PostFinance reagisce agli interessi negativi della BNS

Servizi finanziari

(lifePR) ( Bern, )
Il 1o marzo 2015 PostFinance introdurrà un limite dell'importo fruttifero d'interesse pari a 10 milioni di franchi sui conti commerciali. Per i clienti maggiori e le banche verrà applicata inoltre una commissione sull'avere disponibile a partire da un valore limite individuale.

Il 22 gennaio 2015 la Banca nazionale svizzera ha introdotto un interesse negativo pari al -0,75% sui capitali depositati su conti giro. Essendo direttamente interessata da tale misura, PostFinance è tenuta a pagare dei tassi negativi su una parte delle proprie giacenze in conto giro. Pertanto il 1o marzo 2015 l'istituto finanziario introdurrà un limite dell'importo fruttifero d'interesse pari a 10 milioni di franchi o 10 milioni di euro sui conti commerciali. Sui capitali eccedenti tale limite non verranno più corrisposti interessi fino a nuovo avviso.

Significative variazioni del saldo sotto la lente
Per i clienti principali e le banche PostFinance ha deciso, inoltre, di definire un valore limite individuale. Sulla giacenza eccedente tale soglia verrà riscossa dal 1o febbraio 2015 una commissione sull'avere disponibile attualmente pari all'1%.

I provvedimenti adottati da PostFinance si concentrano volutamente sui clienti maggiori e sulle banche che trasferiscono all'istituto stesso capitali che non hanno alcuna relazione diretta con il traffico dei pagamenti. Stando alla situazione attuale, i clienti privati e la maggior parte dei clienti commerciali non dovranno pagare nessuna commissione sull'avere disponibile.

Qualora la situazione sui mercati dovesse mutare sensibilmente, PostFinance si riserverà la facoltà di applicare altre misure.
Für die oben stehenden Pressemitteilungen, das angezeigte Event bzw. das Stellenangebot sowie für das angezeigte Bild- und Tonmaterial ist allein der jeweils angegebene Herausgeber (siehe Firmeninfo bei Klick auf Bild/Meldungstitel oder Firmeninfo rechte Spalte) verantwortlich. Dieser ist in der Regel auch Urheber der Pressetexte sowie der angehängten Bild-, Ton- und Informationsmaterialien.
Die Nutzung von hier veröffentlichten Informationen zur Eigeninformation und redaktionellen Weiterverarbeitung ist in der Regel kostenfrei. Bitte klären Sie vor einer Weiterverwendung urheberrechtliche Fragen mit dem angegebenen Herausgeber. Bei Veröffentlichung senden Sie bitte ein Belegexemplar an service@lifepr.de.