Dienstag, 17. Juli 2018


  • Pressemitteilung BoxID 690958

BIOFACH 2018: selezione vegetale e animale biologica per una maggiore autonomia del settore

Mostra speciale del BIOFACH presenta le mete finora raggiunte dall'agricoltura e dall'allevamento biologici e gli aspetti di rilievo per il futuro

Nürnberg, (lifePR) - Dal 14 al 17 febbraio 2018, quando il settore bio internazionale si incontrerà di nuovo a Norimberga per l'apertura di stagione, festeggerà la sua première anche l'evento "Treffpunkt Bio von Anfang an" (Incontro bio sin dagli inizi). La mostra speciale del BIOFACH si ripropone di mostrare cosa siano riusciti a raggiungere fino a oggi l'agricoltura e l'allevamento biologici e dove sia invece ancora necessario intervenire affinché l'intento degli stessi e il relativo operato contestualmente alla flora e alla fauna, vale a dire alle varietà e alle razze, possa mantenere la propria autonomia ed estenderla ulteriormente. L'incontro "Treffpunkt Bio von Anfang an" è una mostra speciale del BIOFACH curata da bioverita per quanto concerne i contenuti e che concentra numerose iniziative di coltivazione e di allevamento.

La mostra speciale "Treffpunkt Bio von Anfang an", allestita in posizione centrale nell'area di accesso "Mitte" del Centro Esposizioni, proporrà i singoli ambiti della selezione biologica in varie "colonne tematiche". Negli stessi spazi si presenteranno altresì svariate iniziative di coltivazione e allevamento con i rispettivi progetti. Nel forum di comunicazione collegato alla mostra speciale saranno inoltre illustrati alcuni progetti in merito e si discuterà su temi generali legati all'agricoltura e all'allevamento biologici.

Coltivazione e allevamento bio per un'agricoltura biologica indipendente

La selezione delle piante ha un'importanza fondamentale per l'agricoltura biologica. Markus Johann, direttore di bioverita: "Gli agricoltori bio necessitano di varietà che danno buoni risultati senza dover ricorrere a fertilizzanti e pesticidi chimici. Non per tutte le colture si hanno di gran lunga a disposi-zione varietà che rispondono ai requisiti e alle esigenze della filosofia e dei produttori bio. In più, laddove tali colture esistono, non è assolutamente garantito che le cose rimangano tali e quali anche in futuro. Per il settore biologico, infatti, la minaccia data dai nuovi metodi di manipolazione geneti-ca e dalla crescente concentrazione dell'offerta in mano a poche aziende è immensa. Il lavoro svolto dai selezionatori biologici promuove e favorisce l'autonomia del movimento bio e fa da contrappunto alla sempre maggiore concentrazione del potere in capo alle multinazionali delle sementi. Grazie alla decennale opera compiuta dai pionieri, per quanto riguarda le granaglie i coltivatori biologici dispongono oggi di varietà provenienti da selezione bio già ben affermate sul mercato".

"Componente essenziale di una filosofia e di un comportamento sostenibili sono varietà selezionate appositamente per l'agricoltura biologica", continua Johann. Le specie da selezione biologica devono ovviamente dare raccolti il più buoni e stabili possibile ma non solo: esse devono essere infatti in grado di trasformare in modo quanto mai efficiente le sostanze nutritive presenti nel terreno in quantità limitata nella migliore qualità ottenibile, devono essere estremamente resistenti alle malattie e ai parassiti, produrre molta paglia, sviluppare radici forti e presentare un'ottima qualità ai fini della lavorazione e della panificazione o cottura. La coltivazione di frutta da tavola biologica, ad esempio, si differenzia sostanzialmente da quella convenzionale intensiva, specialmente per quanto riguarda i fertilizzanti e i pesticidi. La maggior parte delle varietà comunemente presenti sul mercato richiede una protezione fitosanitaria accentuata, cosa molto impegnativa da realizzare con i sistemi biologici e che, spesso, non garantisce una sufficien-te sicurezza di resa. Per questa ragione è importantissimo selezionare nuove specie che congiungano insieme un'eccellente qualità e la migliore idoneità possibile a essere coltivate secondo i principi biologici. Gli esperti prevedono che, nei prossimi anni, le prime varietà di frutta da coltivazione bio saranno reperibili correntemente sul mercato.

Il bio nell'allevamento

Una selezione specifica e autonoma è essenziale anche nell'allevamento degli animali. Markus Johann: "Per quanto concerne i bovini nelle aziende biologiche si attua già oggi una selezione, in prima linea degli esemplari femmina. I ruminanti sono perfettamente evoluti per digerire la cellulosa e per camminare a lungo. L'allevamento bovino biologico si concentra perciò su aspetti come una buona attitudine al pascolo, la salute e la longevità.

Nel caso del pollame il settore sta lavorando altrettanto alacremente e con successo per trovare alternative ai metodi correnti. Primi approcci nel campo della selezione, ad esempio quello di rinunciare totalmente alla soppressione dei pulcini maschi anche nel comparto bio, sono in atto tra l'altro da parte della ökologische Tierzucht gGmbH, un'iniziativa delle associazioni di agricoltura biologica Bioland e demeter.

Le iniziative di coltivazione e di allevamento presenti alla mostra speciale "Treffpunkt Bio von Anfang an"
- Apfel:gut Obstzüchtung
- Bingenheimer Saatgut AG
- bioverita - für ein Bio von Anfang an
- Ellenberg’s Kartoffelvielfalt GbR
- Forschung & Züchtung Dottenfelder Hof - LBS e.V.
- Getreidezüchtung Peter Kunz
- Getreidezüchtungsforschung Darzau
- Keyserlingk-Institut
- Kultursaat e.V.
- Ökologische Tierzucht gGmbH
- Poma Culta Apfelzüchtung
- ReinSaat KG
- Saat:gut e.V.
- Sativa Rheinau AG
- Zukunftsstiftung Landwirtschaft – Saatgut- und Tierzuchtfonds

Diese Pressemitteilungen könnten Sie auch interessieren

In the mood - Nach was duftet es denn heute?

, Essen & Trinken, Villeroy & Boch AG

Ein schlichtes Geschirr, passende Gläser und Besteck, ein paar frische Blumen – fertig ist das Barbecue auf der Terrasse. Gerade kleine Details,...

Deutsches Weininstitut engagiert sich in Russland

, Essen & Trinken, Deutsches Weininstitut GmbH

Seit zwei Jahren zeichnet sich wieder ein positiver Trend auf dem russischen Weinmarkt ab, nachdem ab 2010 der Import deutscher Weine drastisch...

Wines and Winemakers from 28 countries were present at the international organic wine award 2018

, Essen & Trinken, WINE System AG

Global diversity is a vanguard – Top Ranking for Mexico, Italy, Spain and Austria – German white wines in the paramount position The 09th edition...

Disclaimer